Storia dei Castelli della Repubblica di San Marino

Una collana realizzata da Ente Cassa di Faetano, Banca di San Marino e Leasing Sammarinese per scoprire la storia del nostro paese attraverso quella delle comunità che lo compongono.

Ristampa del primo volume: Faetano

Sulla scia delle numerose richieste Ente Cassa di Faetano e Gruppo Banca di San Marino pubblicano la ristampa del primo volume, Faetano. Il libro può essere richiesto presso le agenzie di Banca di San Marino.

“Paese di campagna, fra calanchi e dirupi, decentrato e fuori dal mondo“ com’è stato definito in passato, Faetano è “oggi pregevole realtà urbana, belle strade, gradevoli espansioni residenziali, prestigiosi edifici di buon architettura moderna, monumenti e sculture di qualità” sottolinea il prof. Allegretti nelle pagine iniziali. Risalgono al 1233 i primi cenni storici attendibili circa l’esistenza di questo piccolo Castello che due secoli dopo ebbe parte nella grande svolta impressa alla storia di San Marino dal rafforzarsi dell’alleanza con Urbino: i Trattati di Fossombrone del 1462 -1463 segnarono infatti il passaggio di questo piccolo Castello - insieme a Serravalle, Fiorentino e Montegiardino - dal dominio dei Malatesta alla Terra del Titano, andandone così a definirne l’odierna estensione.
Molto spazio è dedicato anche alla moderna Faetano, con approfondimenti sulle dinamiche demografiche e sociali, sul passaggio da comunità strettamente rurale a luogo di sviluppo industriale, passando per l’analisi della conformazione territoriale e l’estrazione del gesso nei primi del ‘900, fino alla grande emigrazione del dopoguerra per arrivare ai giorni nostri.

Presentazioni pubbliche 2018

Pesaro / 2 maggio 2018 / ore 17.00
Biblioteca Oliveriana

Sala G.B. Passeri, Via Domenico Mazza 97, Pesaro (PU)

Introduce
Riccardo Paolo Uguccioni
Presidente della Società pesarese di studi storici

Ercole Sori
Università Politecnica delle Marche
Università degli studi della Repubblica di San Marino

Girolamo Allegretti
Curatore della collana

Segue aperitivo e omaggio ai partecipanti di un volume della collana

Il progetto

Tanto è stato scritto sulla storia della Repubblica più antica del mondo ma forse per la prima volta - in modo così ampio e sistematico - la storia di San Marino viene rivisitata non nella sua forma statuale ma nella fattispecie delle comunità che la compongono, sulla falsariga della Local History inglese e di analoghe esperienze italiane.
Responsabile scientifico e curatore del progetto è il Professor Girolamo Allegretti, accreditato storico del Montefeltro che ha coinvolto nei lavori firme affermate in campo storiografico, autori e ricercatori nell’ottica del più alto rigore scientifico che tuttavia non vuole restituire un testo per soli addetti ai lavori. Ad arricchire il progetto è il contributo di prestigiosi artisti ai quali viene commissionata un’opera originale che rappresenti il Castello oggetto di studio. La Collana - inaugurata nel 2009 con il volume dedicato al Castello di Faetano, dove nel 1920 nacque il germoglio che diede origine al Gruppo Banca di San Marino - è proseguita attraverso Montegiardino, Fiorentino, Chiesanuova, Acquaviva, Domagnano, Serravalle, Borgo Maggiore e giunge oggi all'appuntamento conclusivo con la Città di San Marino.

Grandi artisti disegnano San Marino

La collana affianca alla dimensione scientifica una componente artistica di grande rilievo: le copertine dei nove libri sono state infatti commissionate ad artisti di fama internazionale. La collana è stata inaugurata con un ritratto di Faetano ad opera di Tullio Pericoli, ed è proseguita con la vivacità di Luca Alinari per Montegiardino e la potenza di Marcello Jori per Fiorentino; Acquaviva e Domagnano sono state affidate a Ubaldo Bartolini e Antonio Possenti, due artisti che fanno della fiaba il loro filo conduttore. Per i Castelli di Serravalle e Borgo Maggiore è stata compiuta un’incursione nel territorio dell’illustrazione, coinvolgendo due nomi del calibro di Gianluigi Toccafondo e Lorenzo Mattotti, mentre per il capitolo conclusivo Città, ci si è rivolti a Valerio Adami, esponente del pop italiano conosciuto in tutto il mondo.
La collana ospita anche un'opera del compianto maestro Tonino Guerra, realizzata per Chiesanuova, commissionatogli dall’Ente contestualmente alla realizzazione della fontana per la piazza del Castello.

Gli incontri nei Castelli

Ogni volume della Collana viene presentato pubblicamente in un luogo rappresentativo del Castello, alla presenza delle autorità e di un relatore qualificato. Questo momento corona ogni volta un anno di intenso lavoro che coinvolge insieme al professore Allegretti anche le Giunte di Castello e tante altri collaboratori.

Presentazione volume IX, Città di San Marino

mercoledì 20 dicembre 2017 / Centro Congressi Kursaal, San Marino

Interventi

Saluti delle Autorità
Maurizio Zanotti - Presidente Ente Cassa di Faetano
Ercole Sori - Direttore del Centro Sammarinese di Studi Storici,
Università degli Studi di San Marino.
Girolamo Allegretti - Storico, responsabile scientifico del progetto

In copertina: Valerio Adami, Libertas
acrilici su tela, 2017, opera commissionata
dall'Ente Cassa di Faetano

> Guarda il video integrale


> L'artista Valerio Adami racconta l'opera in copertina

Presentazione volume VIII, Borgo Maggiore

lunedì 12 dicembre 2016 / Chiesa Madonna della Consolazione, Borgo Maggiore

Interventi

Saluti delle Autorità
Fausto Mularoni - Presidente Banca di San Marino
Riccardo Paolo Uguccioni - Storico contemporaneista, presidente della Fondazione Olivieri e della Società di Studi Storici di Pesaro 

Girolamo Allegretti - Responsabile scientifico e curatore del progetto

Copertina: Lorenzo Mattotti, Borgo Maggiore
pastelli e matite su carta, 2016, opera su commissione dell'Ente Cassa di Faetano
e Gruppo Banca di San Marino


> Guarda il video integrale della presentazione

Gianluigi Toccafondo e le sue visioni di San Marino

Un "film di carta" realizzato con i disegni che Gianluigi Toccanfondo ha voluto generosamente produrre nell'ambito del suo coinvolgimento nel 2015 per il Castello di Serravalle.
Riprese e montaggio: Massimo Salvucci / Musica: Massimiliano Messieri / Committente: Ente Cassa di Faetano



>> Guarda i disegni originali di Gianluigi Toccafondo