Progetto San Marino

Un progetto che ha raccolto ad un tavolo grandi personalità, esperti di fama internazionale ed esponenti dei vari ambiti della vita politica ed economica sammarinese con l’obiettivo di individuare nuove traiettorie di sviluppo per San Marino.

Il progetto nasce nel 2006 da tre promotori,Ente Cassa di Faetano, Fondazione San Marino ed ANIS (Associazione degli industriali sammarinesi) e realizzato con la collaborazione di Ambrosetti - The European House, un importante studio di consulenza per organizzazioni.
L’idea di fondo è quella di mettere San Marino nelle condizioni di affrontare e vivere da protagonista i cambiamenti che il contesto internazionale presenta, non subendoli con reazioni a breve respiro ma nell’ottica di soluzioni a lungo periodo. Se è vero infatti che San Marino soffre del pregiudizio che lo dipinge meramente come un paradiso fiscale e finanziario è altrettanto vero che le sue caratteristiche e la sua vivace realtà economica (oltre 5000 attività presenti sul territorio) costituiscono un patrimonio da incentivare a da spendere nel miglior modo possibile sulla scena internazionale.
Il progetto vede annualmente il suo culmine nei San Marino Forum di giugno, momento in cui vengono presentati e discussi i risultati conseguiti dal lavoro svolto durante i mesi precedenti e che ha visto alternarsi in veste di relatori premi nobel per l’economia, rappresentati delle istituzioni dell’Unione Europea, politici, docenti ed esperti provenienti da ogni parte del mondo.
L’intero progetto è stato condotto da un Advisory Board, un comitato scientifico, composto da:
Franco Bassanini - già Ministro della Funzione Pubblica e degli Affari regionali, è Presidente di ASTRID – Associazione per le ricerche e gli studi sulla riforma delle Istituzioni democratiche e sull'innovazione nelle Amministrazioni;
Nicola Rossi - deputato alla Camera nella lista Ulivo e Componente della V Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione, è docente di Economia Politica presso l’Università Tor Vergata di Roma.
Lucio Stanca - senatore eletto nella XV Legislatura e membro della X Commissione permanente Industria, Commercio, Turismo, è stato Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie nel governo Berlusconi. Già Presidente e Amministratore Delegato di IBM Italia, ha rivestito anche i ruoli di componente del Comitato mondiale di gestione e di Vicepresidente del Gruppo).

>> Atti e documentazione